venerdì 12 ottobre 2007

Babà, va bene come anticipo d'autunno?


Qui l'Autunno non è arancione come le foglie che si staccano dagli alberi; di alberi ce ne sono pochi.
E non è neanche grigio come il cielo di ottobre, l'autunno. E se lo è, lo è per poco tempo. Qui l'autunno è una fine d'Agosto più lunga. Fa ancora caldo.
Ma ogni tanto un rumoroso acquazzone porta via afa e polvere per qualche ora.
Come stamattina. In pochi minuti il sole, già latitante, si è nascosto del tutto, grosse nuvole nere hanno riempito il cielo e velocemente si sono sciolte in pioggia. Tanta. Scrosciante. Lampi giganti hanno invaso le strade improvvisamente vuote e tuoni fortissimi sembravano entrare in casa. E poi il mare. Oggi non l'ho ancora visto; si sarà esibito in onde come montagne, schiumose, rumorose; le goccioline, gli spruzzi saranno arrivate fino alla strada confondendosi con la pioggia. Poi di colpo ha smesso. L'aria pulita, fresca, umida, è entrata in casa appena ho aperto la finestra. Portandomi una buona dose di ottimismo, di serenità, ha preso posto tra di noi. Siamo a casa con il raffreddore, piccolo anticipo d'inverno. Niente asilo, niente lavoro. Un pò come essere in vacanza. Per cui oggi non ho cucinato niente di particolarmente complicato. Ma zuppa contadina di lenticchie, di orzo e legumi. La ricetta la potete trovare in molti blog, c'è quella rusticona dei Cuochi di carta quella un pò più ricca di Orchidea e quella risottata di Saffron.
Ma giusto per non lasciarvi senza una mia ricetta ,e anche per dare una giustificazione a quella foto lassù vi do la ricetta dei Babà. Quest'estate l'avevo vista da Coco in versione al Limoncello e mi è venuta voglia di farla. Poi però ho trovato la ricetta originale e ho preferito cominciare con questa.

Babà al rum
  • 500 g farina
  • 100 g zucchero
  • 200 g burro
  • 60 g latte
  • 6 uova
  • 25 g lievito
  • un limone
per lo sciroppo

  • 500g zucchero
  • un litro d'acqua
  • vaniglia
  • 200g rum
Sciogliete il lievito di birra nel latte intiepidito e impastatelo con 100 g di farina a mano in una ciotola. Formate una palla e lasciatela nella ciotola coperta da un tovagliolo, in un luogo a riparo da correnti per 30 min e comunque fino a quandoavra raddoppiato il suo volume. Mettete l'impasto lievitato nell'impastattrice aggiungete la farina rimasta, lo zucchero e la scorza grattuggiata del limone e lasciate impastare. Poi aggiungete uno ad uno le uova. Ed infine il burro ammorbidito. Lasciate lievitare per circa un'ora. Poi dividete l'impasto nelle formine per babà. Oppure versatelo in un unico stampo grande, a ciambella. Cuocete in forno già caldo a 180 gradi per 15 minuti.

Per lo sciroppo scaldate l'acqua fino a sciogliere lo zucchero e fatela bollire un po con la buccia di un limone. Aggiungete il rum e appena usciti i babà dal forno bagnateli con lo sciroppo.
Sono buonissimi tiepidi e bagnati semplicemente con questo sciroppo ma per un effetto più scenografico si possono guarnire con panna e frutta fresca o anche con crema pasticcera.

22 commenti:

CoCo ha detto...

Che onore essere nominata da te! Belli i tuoi babà io ho sempre fatto uno grande che non ho gli stampini ancora. Quando parli dell'autunno caldo con gli improvvisi acquazzoni mi ricordo che siamo veramente molto vicini solo che da me qualche albero in più che ricorda l'arrivo dell'autunno, dal momento che sto in collina, c'è

Baol ha detto...

Il babà è un dolce che ho scoperto da poco, non mi piacciono molto gli imbevuti con i liquori però se quello che lo fà è bravo lo mangio...


...sempre preferendo le cose salate :D

Scribacchini ha detto...

Ma...ma... Grazie per il link e per la bellissima cartolina con acquazzone.
Qui niente pioggia, la terra è secca secca e le foglie tardano a cambiare colore. Non fa abbastanza freddo di notte per farle arrugginire. Ma noi aspettiamo fiduciosi la stagione degli intingoli ;-)
Smack. K.

anna ha detto...

Ciao, per anticipare l'autunno, va benissimo anche solo ammirare il tuo babà... è il raffreddore con tremenda cefalea che non si sopporta, vero? A me è quasi passato, auguro anche a te di guarire presto! Un abbraccio :-)

graziella ha detto...

Qui in pianura siamo in pieno autunno! I colori ci sono tutti, mattina e sera fa freddino, ma durante il giorno ci accompagna ancora il sole!
Quindi sia la zuppa che i babà vanno benissimo!

sandra ha detto...

allora le medicine hanno fatto effetto...anzi effettissimo!!!! ;-)))))))
p.s.come potrei sfotterti se ti voglio bene!!!
mi hai fatto vedere un pò della tua isola con questo meraviglioso racconto... ;-***
Upssss.. e della ricetta mille grazie!
ri-:-****

Adrenalina ha detto...

Attraverso le tue parole ho potuto vivere un pezzettino della tua fantastica isola che da tanto sogno di visitare, prima o poi riuscirò a convincere il sardo a cambiare isola ;)
Buona guarigione :*

P.S. Sai che non ho mai mangiato un babà?? Ma si può??!!

Giovanna ha detto...

ciao coco, ho profato prima quello grande, ma devo dire che quelli monoporzione mi hanno datp più soddisfazione!!

baol, io sono brava , bravissima...;) a parte gli scherzi, mi sono venuti proprio bene!!

kat, come mi piace l'arancione dell'autunno, qui le palme non perdono le foglie!!;) l'inverno, quello si che è il momento giusto per i miei piatti preferiti... adoro le zuppe:***

Anna, l'hai preso anche tu questo terribile raffreddore? ha beccato sia i bambini che me, non ci siamo ancora ripresi del tutto , la tosse non ci molla.
grazie degli auguri

graziella, ecco hai tutte le fortune!! ;)

sandra, piccola confessione... i babà sono di qualche settimana fa!!! e io no, non sono ancora guarita :( ma sto un po meglio;) bacioni

Adre, come??? non hai mai assaggiato i babà ?!!!!?? allora ti do un suggerimento, prima di assaggiare quelli di pasticceria, prova quelli fatta in casa!! tutta un'altra cosa!!

marinella ha detto...

Che buoni i baba, mi piacciono tantissimo sopratutto se fatti a regola d'arte. Io li ho fatti una sola volta parecchio tempo fa, non sono venuti malaccio, solo forse un pelino sodi, ma il risultato era apprezzabile per la prima volta. Non ci ho più riprovato, mi sa ce dovrei proprio rimettermici.
Li ho mangiati Buonissimi a Sorrento un paio di anni fa. Baci

Aiuolik ha detto...

Il babà, anche noi abbiamo pensato spesso di cimentarci a prepararlo, ma ancora non ci siamo cimentati.
I tuoi sembrano proprio belli, quasi quasi quando decidiamo provo con i tuoi ;-)

Ciao,
Aiuolik

sergiott ha detto...

Buona domenica giovanna: l'autunno si annuncia con i suoi splendidi colori. Dalle nostre parti è proprio una belezza, il clima è piacevole il sole ancora tiepido a ricordare l'estate appena passato.
Finalmente, nelle cucine si cambiano i menù, onore ai tuoi babà, io oggi cucino l'oca con le verze.

un abbraccio.

La maga delle spezie ha detto...

Mmmhhh che buoni!
Mi viene l'acquolina in bocca solo a vedere la foto!
Buona domenica!

Imma ha detto...

Ad un baba' non dico mai di no!!! Del resto sono napoletana purosangue!
E questi tuoi sono cosi' invitanti...

paola ha detto...

Per me, il baba' va benissimo per iniziare l'autunno...
Ciao
Paola

marcella candido cianchetti ha detto...

và benissimo buon inizio di settimana

Viviana ha detto...

Eh eh... che bello!! ricordo perfettamente le 2 stagioni siciliane presenti tutto l'anno... primavera ed estate :D! in effetti i colori dell'autunno li ho scoperti qui da queste parti!!
che bbuoni che sono questi babà, oltre ad esserti venuti proprio belli!! un bacio e buon inizio settimana!

Alex e Mari ha detto...

Da quando mi è venuta l'allergia all'alcol non ho più mangiato babà! Ma potrei farne una versione analcolica ... che dici?! Al posto degli appositi stampi cosa potrei usare? Magari quelli per muffin e mettere dei rotoli di carta da forno per rialzare il tutto? Sono bellissimi. Ciao, Alex

anna ha detto...

Anche a Milano l'autunno tarda ad arrivare...di giorno la temperatura è mite di sera un po' meno...meno male! :D...buoni i babà, ne ricordo ancora il sapore e il profumo, purtroppo l'ultimo che ne ho mangiato uno è stato ben 13 anni fa....bacioni.
Ps Ma quando vai in ferie?

Gallinavecchia ha detto...

Mi piacerebbe proprio sperimentare un po' dell'autunno che descrivi tu. Qui è cielo blu, vento fresco e turbolento, tappeti di foglie gialle, rosse, arancio e oro.
Un abbraccio :-)

elisa ha detto...

Qui solo temporali per tutta la scorsa settimana ma ancora autunno non è..anzi è ancora tutto verde..Buono il babà!!!
Baci!!

Daniele ha detto...

wow, molto molto belli, anzi, buoniiii :P

Giovanna ha detto...

marinella, io invece non sono mai stata in campania, chissa che buoni li fanno la!!

Aiuolik, se ti decidi, fa questi monoporzione, invece che la ciambella unica, secondo me il risultato è migliore

sergiott, oca con le verze... chissa che buona!!!, con un tuo piatto del genere c'è da augurarsi che non arrivi mai la bella stagione ;)

La maga delle spezie , grazie, questa foto mi piace particolarmente...

Imma , sicuramente avrai una tua ricetta, sei bravissima con i dolci... quando ce li fai?

ciao paola, da te com'è l'autunno? , è gia freddino?

marcella , grazie tante

Viviana , diciamo che quell'acquazzone si è trasformato in un mal tempo che dura da 2 gioni... ma va be, per fortuna non fa ancora freddo!!

Alex , i babà analcolici... , no non credo sia una buona idea... il bello è che devono essere bagnatissimi di rum!! pero puoi sempre provare con lo sciroppo fatto con la buccia di limone
e qualche altro aroma...

anna , parto a fine Novembre, ma le mie vacanze cominciano i primi di Novembre... ci siamo quasi!!!


Gallinavecchia e io sperimenterei volentieri foglie gialle e rosse, aranco e oro... chissa che spettacolo!!

elisa, il salento in autunno l'ho sperimentato... può essere freddissimo... ma è sempre meraviglioso...

Daniele grazie, sono venuti proprio bene eh?