martedì 20 marzo 2007

Spaghetti al ragù di triglie

Ieri era S. Giuseppe e visto che non ho regalato niente al mio maritino che si chiama come il santo gli regalo questo spazio nel mio blog (che non diventi un'abitudine però!!).
Qualche giorno fa ha cucinato gli spaghetti al ragù di triglia

Ingredienti
  • Triglie 1kg circa
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi d'aglio
  • 4 o 5 etti di pomodorini
  • 1 pugnetto di pinoli
Non so esattamente il peso ma dovevano essere 1 chiletto di triglie, dose perfetta per quattro persone. Avevamo a cena una simpaticissima coppia di zii torinesi amanti del buon pesce che, devo dire hanno molto gradito. Questo vuol dire che se qualche volta voglio delegare il suddetto maritino alla cucina, al posto mio, mi posso permettere di farlo senza rischiare figuracce.
Per la verità la sua abilità in fatto di pesce mi era già stata dimostrata in parecchie occasioni , ma è meglio non farglielo sapere : potrebbe montarsi la testa e aprire un blog concorrente al mio sulla cucina lampedusana .

Procedimento:
Si fa un soffritto a fuoco bassissimo con l'aglio tritato, la cipolla affettata sottilissima, i pinoli tritati (quella sera lui si è dimenticato di tritarli) ma anche lasciandoli interi il risultato è buono. Quando la cipolla si è ammorbidita senza diventare scura si aggiungono i filetti di triglia, si fanno rosolare e se ne mette da parte qualcuno per la decorazione dei piatti. Si aggiungono i pomodorini tagliati a pezzettini e si porta a cottura, girando di tanto in tanto . I filetti si disferanno . Alla fine aggiungere sale e pepe




Cuocere gli spaghetti molto al dente e mantecare nella padella col sugo per qualche minuto.

7 commenti:

marinella ha detto...

Ciao, credi che se provo senza mettere l'aglio vieno buono lo stesso? purtroppo sono allergica e anche se mi piace non posso proprio utilizzarlo, tu cosa dici?

venere ha detto...

Bellissimo, Gio! Direi che ci hai messo molto del tuo... e bravo il marito: gli uomini ai fornelli sono delle belle sorprese...

max - la piccola casa ha detto...

adoro le triglie!! per ora le avevo usate per condire la pasta insieme ai carciofi e anice stellato, ma questa tua ricetta è veramente interessantissima. la proverò presto, grazie!!

Roberto ha detto...

Ciao! Insieme ad una amica blogger abbiamo lanciato una campagna per la Pasqua di quest'anno a favore degli agnellini. Il nome della campagna è Lasciami vivere. Se vuoi, fai un salto sul mio blog e potrai prelevare il banner. Se magari mi lasci un segno del tuo passaggio ti inserisco nei link :) Grazie e buona giornata

Paola ha detto...

Ciao Giovanna, ancora una buonissima ricetta !
Ti auguro una buona Pasqua
A presto

Curra ha detto...

Ciaooo.. cercavo una riceta di spaghetti con le triglie e ho trovato la tua... buona e semplice, complimenti...!!! baci dalla spagna

Anonimo ha detto...

Ottima ricetta.

Ho solo aggiunto mezzo bicchiere di vino bianco prima di mettere i pomodorini.

Un figurone - grazie!

Stefano,
Bruxelles