giovedì 3 maggio 2007

Torta di mandorle

Finalmente riesco a postare queste foto (e questa ricetta) che ho già fatto da qualche giorno.
Io questa torta l'ho assaggiata qualche anno fa e da quando ho provato a farla è sempre piaciuta a tutti; ma ho sempre avuto in testa che l'avrei cambiata. Migliorata. E devo dire che con l'aiuto di un'amica ho raggiunto i risultati desiderati. Stavo cercando un buon biscuit e quello di Adrenalina è davvero buono
Preparate il biscuit aux amandas invece che nello stampo da plumcake in uno rotondo da circa 22 cm. Quando è cotto lasciatelo raffreddare e tagliatelo in due orizzontalmente. Mettete la torta direttamente nel piatto in cui la servirete (deve essere resistente al calore perchè deve andare in forno). Bagnatelo con dell'amaretto di saronno. Farcitelo con della marmellata di albicocche passata al setaccio, io ho usato quella che si usa in pasticceria, e ricoprite di marmellata (non tantissima) anche la superfice.
Preparate una pasta di mandorle con:
  • 500g di farina di mandorle
  • 4 o 5 albumi
  • 500 g di zucchero
  • la buccia grattuggiata di un limone

Impastate aggiungendo l'ultimo albume solo se è necessario, l'impasto deve essere duro ma deve potersi spremere con la tasca da pasticcere. Decorate la torta, con la pasta di mandorle e fatela riposare per tante ore, anche una notte, altrimenti l'uovo fa gonfiare l'impasto rovinando la decorazione. Prima di infornare (a 180° per 15 minuti) spolverizzate con poco zucchero.


10 commenti:

Adrenalina ha detto...

mamma che spettacolo!!! Sto bevendo il caffè e una fettina di questa torta mi farebbe iniziare la giornata senza dubbio molto meglio!!
Felice che il mio biscuit ti sia stato utile e appena ho qualche occasione provo a rifare la tua meraviglia, sperando di essere brava come te!
Bravissima sul serio questa torta non ha nulla da invidiare a quelle di pasticceria :)

Micky ha detto...

Noi la chiamiamo torta delizia, ed è tra le mie preferite in assoluto!
A guardare la tua foto sento lo stomaco rumoreggiare :-)

marinella ha detto...

Che acquolina che mi viene, ma non puoi fare così non resisterò a nessuna dieta in questo modo!
Scherzi a parte mi trascrivo la ricetta perchè la devo proprio provare sembra mitica.

apprendistacuoca ha detto...

anch'io la chiamo torta delizia!! è molto bella fatta così! utilissima la ricetta per la pasta di mandorle, devo ricordarmi in che negozio mi ero detta di ricordarmi che vendevano la pasta di mandorle...ma perchè non mi scrivo mai nulla???

k ha detto...

ciao Giovanna, la ricetta di questa torta me la segno, ma stasera ti copio la cotoletta di pesce, che il mio fidanzato, se vede ancora pesce crudo, potrebbe svenire. E domani lo porto pure a Slowfish!!
ps: poi ti dico come è venuta :)

paola ha detto...

Che bellissima torta ! Solo che a vederla mi viene fame. Me ne lasci un po per il mio dessert di stasera ? Grazie.

mickymath ha detto...

c'est superbe!! biises micky

adina ha detto...

ciao! chissà cosa ti ho fatto venire in mente...:-) attenderò la sorpresa! questa torta in compenso è fantastica! devo troppo tenerla in considerazione. a presto!

CoCo ha detto...

Io non ho veramente parole per questa meraviglia, non so solo come fai a complimentarti sempre con me dal momento che tu fai delle cose eccezionali

Daniele ha detto...

già... concordo tutto quello detto nei precedenti commenti... ottima torta e molto buona... anche io ne vado pazzo... :-)) e da noi si chiama torta delizia :-)