martedì 19 giugno 2007

Giornate nere

Ci sono giorni che ti svegli e dici:" che giornata sarà?" , poi metti il piede giù dal letto , ti capita un mattoncino lego sotto e per il male ti rimetteresti a dormire. Ti viene il dubbio che non sarà una gran bella giornata. Ma quando al lavoro infili nel forno un tot di muffin e dopo 35 minuti tiri fuori dal forno un'unica torta lo capisci che giornata sarà.
Non resta che aspettare che finisca.
Spaghetti al nero di seppia
Seppie freschissime 1 kg
Passata di pomodoro 600g
Aglio
Cipolla
Prezzemolo
un pezzetto di acciuga salata
Olio evo
sale e pepe
Spaghetti (Vermicellini Barilla) 600g
Pan grattato
Ricotta salata
Pulite le seppie facendo attenzione a non rompere la sacca del nero, mettete quest'ultima da parte e tagliatele a striscioline. Fate un soffritto di aglio e cipolla, sbriciolatevi dentro l'acciuga e fatela sciogliere. Aggiungete la passata di pomodoro e portate ad ebollizione. A questo punto aggiungete le seppie . Aspettate che torni il bollore e aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco. Fatelo evaporare a fuoco vivo poi abbassate la fiamma e portate a cottura.
Quando è il momento di cuocere la pasta preparete una coppa di vetro dove avrete svuotato le sacche con il nero. Grattugiate la ricotta salata con una grattugia dai fori larghi. Tostate il pangrattato con olio aglio e peperoncino.
Quanto la pasta è cotta passatela nel nero di seppia aiutandovi se serve con pochissima acqua di cottura. Impiattate e condite con il sugo senza amalgamare per creare un bel contrasto di colori. Decorate con un po di prezzemolo tritato.
Servite con il pangrattato tostato e la ricotta salata in un piattino a parte da cui ogni commensale si servirà a piacere.

14 commenti:

k ha detto...

intanto dico... che meraviglia! Ora aspetto la ricetta :)

anna ha detto...

Giò guarda che hai dimenticato la ricetta!!!:D Bella foto baci.

Anonimo ha detto...

Giovanna! Non puoi farci questo!!
Ho già una ipersalivazione a vedere questo piatto, ma se non ci dai la ricetta...
Comunque un effetto straordinario.
Molto bello da vedere.
Mary

Francesca ha detto...

quanto son neri quegli spaghetti! Anche io come K aspetterò la ricetta.

Dolcetto ha detto...

Spero che "giornate nere" si riferisca solo alla pasta e non al tuo umore... vero??!! Succulento questo piatto, non vedo l'ora di leggere la ricetta... perchè la metterai vero? Non puoi lasciarci così con l'acquilina in bocca!!

adina ha detto...

anche io spaghetti neri oggi! ;-) la ricetta presto?

Saffron ha detto...

fossero così le mie giornate nere...
ricetta please!

Gaia ha detto...

beh se la giornata nera finisce così la linguaccia colorata me la farei venire volentieri!!!

Alex e Mari ha detto...

Quanto ti invidio per tutti i sapori che ti regala il tuo mare! Questa foto non fa altro che aumentare l'invidia :-)))) Un abbraccio,
Alex

Giovanna ha detto...

ragazze vi voglio bene tutte! presto arriva la ricetta

k ha detto...

Eccola la ricetta :))))
grazie!
e baci

Fede ha detto...

ma che meraviglia! voglio anch'io una giornata nera così ;-) (passa presto, sempre, e se non è presto comunque prima o poi passa) baci!

paola ha detto...

La tua ricetta mi piace molto. Non ho mai cucinato degli spaghetti al nero di seppia.
Ora sapro come fare.

nini ha detto...

mmm, che bella piattata!!